CLOSE

ALEX


MOTO


CROSS

 
 

Per fare una premessa, salii sulla sua mia prima moto all'età di 3 anni, imitando quello che per me era ed è tutt'ora un grande eroe. Il più grande oserei quasi dire, mio padre. Salito su una Malaguti 50 decisi di rischiando subito la vita, mirando una rampa nel tentativo di superare in un salto una 500 e un furgone. Accadde.

Oggi racconto la mia carriera da crossista grazie proprio a mio padre, Gianky, che dopo i suoi 20 anni di carriera come pilota crossista e velocista, decise ammirevolmente di mettere a tacere la sua passione e di lasciarmi il posto portandomi a vincere dal 94 al 97 tutte le edizioni del campionato regionale e interregionale e l'ambizioso trofeo Marinoni, storica gara a squadre dove i migliori piloti di ogni regione d'Italia venivano convocati per sfidarsi in una prova unica.

Attraverso questi campionati l'intendo di Gianky era quello di prepararmi al meglio, formandomi mentalmente e fisicamente e rendermi così pronto per la grande gara del Campionato Italiano del 1998. Un anno che doveva segnare la mia consacrazione nel cross, ma che a causa di un gravoso infortunio avvenuto sulla pista di casa, decretò precocemente il termine della mia carriera da crossista, facendo svanire tutte le chance di vincere il titolo italiano, concluso comunque al 4 posto.

Tornai in scena nel 1999 debuttando al Trofeo Honda 125 GP, trampolino di lancio che mi aprì le porte alla carriera di Pilota su pista.

LA STRADA VERSO ISOLA DI MAN
E IL MONDO DELLE ROAD RACE #2K17

Comeuntuono #2K17

scopri di più su www.comeuntuono.com

For a best view of the site
turn your device.